Dolore al Braccio Destro? Ecco cosa potrebbe essere.

Dolore al braccio destro

Il dolore al braccio destro è un sintomo non specifico che accomuna condizioni tra le più differenti.
Considerando che si tratta del braccio dominante, per la maggior parte delle persone, è più facile che sia esposto a traumi o a sovraffaticamento muscolare e tendineo per uno sforzo eccessivo.

Come per il braccio sinistro, il dolore può essere continuo o intermittente, acuto o lieve, e può essere associato a bruciore e formicolio. Può interessare una parte specifica del braccio oppure l’intero arto, inoltre può risolversi in qualche giorno in modo naturale, o richiedere l’impiego di farmaci o l’intervento di un medico.

In linea generale, se il dolore è occasionale non deve destare preoccupazione, se invece stenta a regredire è consigliata una visita cardiologica, ortopedica o reumatologica.

In questo caso, è molto importante annotare eventuali altri sintomi accompagnatori. 

Dolore Braccio Destro: possibili cause

Le cause scatenanti possono essere banali:

  • stiramento muscolare
  • traumi
  • eccessivo utilizzo dell’arto, spesso con movimenti ripetitivi e relativo accumulo di acido lattico (composto tossico che viene prodotto in quantità eccessiva durante uno sforzo),
  • problemi di postura, spesso legati all’attività lavorativa, con continue contrazioni muscolari a carico del braccio.

Le Possibili Patologie

In alcuni casi, il dolore al braccio destro è imputabile a moltissime patologie sovrastanti:

  • ARTROSI CERVICALE – O degenerazione dei dischi intervertebrali cervicali, causata dall’erosione della cartilagine che li riveste. Normalmente, il dolore tende a peggiorare con il freddo.
  • ERNIA DEL DISCO CERVICALE – Si tratta di una compressione dei nervi che irradiano l’arto destro, che si manifesta prevalentemente con formicolii al braccio e dolori al collo e che tendono ad acutizzare con il movimento. Normalmente, si associano anche a formicolio fino anche alle dita, mal di testa e vertigini.
  • GOMITO DEL TENNISTA (o epicondilite) – Si indica, con questo termine, un’infiammazione a carico dei tendini che tengono insieme la struttura articolare del gomito. Il dolore è molto localizzato e può divenire invalidante.
  • GRAVIDANZA – Gli scompensi ormonali e la ritenzione di liquidi indotti da questa condizione, aumentano la possibilità di contrarre diverse neuropatie, tra le quali la sindrome del tunnel carpale causata dalla compressione del nervo che serve l’avambraccio e la mano (nervo mediano).
  • INFARTO CARDIACO – La sintomatologia è varia. A volte, la prima avvisaglia dolorosa può essere avvertita al braccio destro invece che a quello sinistro, specie se improvviso ed associato ad ansia, bruciore, dolore o sensazione di oppressione al petto, sensazione di respirazione non efficace. È necessario recarsi subito al pronto soccorso.
  • NEUROPATIE – Cioè la compromissione delle fibre nervose sia motorie che sensitive. Possono avere diversa eziologia: infezioni, ischemie (carenza di apporto di sangue alla zona), lesioni, cause metaboliche (ad esempio, il diabete).
  • PATOLOGIE A CARICO DEL PLESSO BRACHIALE DESTRO – Il plesso brachiale è la rete nervosa che si unisce in un unico nervo che va a servire l’intero braccio.
    Infiammazioni (anche autoimmuni), neoplasie e traumi al plesso, possono causare, come sintomo iniziale, delle forme dolorose.
  • PROBLEMI ARTICOLARI – Riferiti alle articolazioni di spalla, gomito e polso. Possono essere dovuti a fattori reumatici (artrite reumatoide), eccessivo utilizzo del mouse o traumi (slogature).
  • SCOLIOSI – Questa curvatura patologica del rachide può indurre, nella zona scapolare, un dolore irradiante verso l’arto.
  • SINDROME DELLO STRETTO TORACICO – Lo stretto toracico è il punto in cui collo e torace vengono connessi da: vasi sanguigni, nervi ed organi (trachea). In caso di compressione di queste strutture, si avranno: dolore, formicolio ed intorpidimento.
  • TENDINITE DEL SOVRASPINOSO – Infiammazione e progressiva degenerazione/rottura di uno dei tendini della spalla

Come si cura il Dolore al Braccio Destro?

La terapia è, ovviamente, in funzione alla diagnosi.
Antidolorifici (FANS), cortisonici e fisioterapia sono spesso supporto della cura specifica.

RIchiedi un consulto medico ad un nostro specialista