Trasmissione Virus e norme igieniche

Igiene lavarsi le mani

L’aerazione insufficiente, la mobilità, i trasporti merce e la vita comunitaria, favoriscono la trasmissione dei virus e delle infezioni respiratorie.
È possibile limitare questo rischio rispettando alcune norme igieniche.

I principali canali di trasmissione dei virus influenzali sono:

  • Via aerea, cioè la dispersione dei virus nell’aria attraverso colpi di tosse, starnuti o gocce di saliva che diffondo secrezioni respiratorie contaminate;
  • Il contatto ravvicinato con persone contagiata da un virus respiratorio (abbraccio/stretta di mano);
  • Il contatto con mani sulle quali si sono depositate gocce di saliva o secrezioni respiratorie contaminate;
  • Il contatto con oggetti contaminati da un ammalato.

Soffiarsi il naso, starnutire, sputare, tossire

Azioni quotidiane come soffiarsi il naso, starnutire e tossire possono rivelarsi ad alto rischio. Qualche semplice accorgimento può contribuire a frenare il contagio.

  • Coprirsi la bocca quando si tossisce.
  • Coprirsi il naso e la bocca quando si starnutisce. Se non si è in possesso di un fazzoletto, mettete la mano davanti al naso e alla bocca e lavarsi poi le mani con acqua e sapone oppure usare il braccio.
  • Soffiarsi il naso con fazzoletti di carta.
  • Sputare unicamente nel fazzoletto.
  • Lavarsi le mani dopo aver tossito e starnutito.
  • Usare i fazzoletti di carta monouso e gettarli nella spazzatura.

Come comportarsi in pubblico

Nella fase iniziale della malattia, la persona infetta non sa di esserlo anche perché non ha sintomi influenzali. Pertanto è importante essere prudenti nei contatti ravvicinati con altri.
Per evitare il contagio si raccomanda di:

  • Evitare i contatti diretti con altre persone (abbracci, strette di mano ecc.)
  • Tenersi ad almeno un metro di distanza da altre persone.
  • Sospendere le attività di gruppo e aggregazione.

Lavarsi le mani

Lavarsi le mani è un gesto chiave, visto che dopo attraverso il contatto con le mani si diffonde la maggior parte delle malattie infettive.

Come ci si lava le mani?
Per lavarsi bene le mani ed eliminare i germi, non basta il sapone.
Il metodo più efficace è quello di insaponare, strofinare, risciacquare e asciugare bene le mani.

  • Sciacquare le mani sotto l’acqua corrente.
  • Insaponarle possibilmente con del sapone liquido.
  • Fregarle finché non si forma la schiuma. Non dimenticare di pulire anche il dorso della mano, tra le dita, sotto le unghie e i polsi.
  • Risciacquare le mani sotto l’acqua corrente.
  • Asciugarle con un asciugamano pulito e se possibile con una salvietta di carta monouso e non riutilizzabile.

Pulire e disinfettare le superfici

Gli oggetti e le superfici potrebbero essere contaminati dai colpi di tosse o dalla saliva delle persone infette. La pulizia è un mezzo fondamentale per la lotta alla trasmissione.

  • Le superfici di contatto (maniglie, mobili, asse del gabinetto ecc.) devono essere puliti regolarmente.
  • Gli oggetti utilizzati dall’ammalato devono essere puliti regolarmente almeno una volta al giorno.
  • La biancheria della persona ammalata può essere lavata in lavatrice con quella del resto della famiglia.
  • Lo stesso vale per le stoviglie da lavare con acqua calda.

Il consiglio è di rispettare le buone norme igieniche sempre non solo in caso di malattie e/o pandemie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>