Tofu: Ricette e Trucchi per sostituire il formaggio.

tofu

Le abitudini alimentari vegane sono passate da essere una sottocultura ed una visione di nicchia, ad essere una vera e propria moda.
Si tratta, infatti, di uno stile che pian piano si è fatto sempre più sentire con scelte di tipo etico e non solo, in ambito culinario.
Uno degli ingredienti più utilizzati dai vegani è sicuramente il tofu.

La filosofia che sottostà a questo orientamento comprende un rispetto incondizionato degli animali ed il rigetto di ogni tipo di sfruttamento degli stessi.
In sostanza, vengono esclusi dalla dieta le carni e tutti i derivati animali, come latte, uova, ecc.

Come sostituire, allora, questi ingredienti? Si tratta di una vera e propria sfida, sia per gli chef, che per gli appassionati di cucina, che vogliano rivisitare ricette standard in chiave vegan.
Il primo passo è sicuramente quello di sostituire le proteine di origine animale con l’introduzione di proteine vegetali, attraverso l’inserimento di alimenti quali legumi, frutta secca, soia ed i suoi derivati.

Tofu: ecco come sostituire il formaggio nelle tue ricette

Si tratta di un alimento assai diffuso, dal nome giapponese ma di origine cinese, che veniva già cucinato nel II secolo d.C., la cui produzione è simile a quella del classico formaggio.
Si procede cagliando il succo della soia, che viene successivamente pressato in blocchi; è altamente proteico e completamente senza grassi, noto perché “non sa di niente”.

Ma come è meglio cucinarlo?
Prima di tutto, va sbollentato in acqua per alcuni minuti, così da ammorbidirlo, per poi tagliarlo a fette o a cubetti e marinarlo in olio EVO e spezie.
Ad esempio, si può insaporire con Rosmarino, Curry, Paprika, Origano o Peperoncino, secondo i vostri gusti!

Nella tradizione orientale, viene accompagnato alla salsa di Soia, oppure fatto a pezzettini per essere poi aggiunto alla zuppa di Miso.
Può anche essere utilizzato per creare il condimento per toast o piadine, frullandolo con spezie ed aglio, oppure può essere fritto, con o senza pastella, ma anche utilizzato nei dolci.

Questo ampio ventaglio di possibilità è dovuto al suo sapore neutro, che si presta ad essere associato a diversi sapori.

Tofu: ricette alternative alla classica Fonduta

Ignorando coloro che sostengono che la Fonduta è solo quella di formaggio, è possibile creare una fonduta vegana, che non solo è meno calorica, priva di grassi e di colesterolo, ma è anche ricca di Vitamina B.

Esistono diverse possibilità nella preparazione di questo piatto: c’è chi utilizza yogurt o panna di soia, amido di mais o la maizena, che in particolare aiuta a conferire densità e cremosità alla vostra preparazione.
Inoltre, si possono aggiungere succo di limone, vino bianco, semi di senape, curry o cipolla, per insaporire il composto che si ottiene frullando poi il tutto e scaldandolo in un pentolino.

Poi, come la più classica fonduta, può essere utilizzata per crostini immergere di pane, verdure crude o cotte, o wurstel vegani.

Certo, non aspettatevi il sapore di fontina della classica fonduta, ma è sicuramente una alternativa per togliersi uno sfizio e provare qualcosa di diverso dal solito!

cos'è medicalbox?