Come leggere le analisi del sangue? Bilirubina Alta

Analisi del sangue Bilirubina alta

La Bilirubina è un pigmento di colore giallo-rossastro (da cui il nome), contenuto nella bile ed è un prodotto del catabolismo dell’emoglobina (proteina dei globuli rossi), cioè di quel processo che, attraverso reazioni enzimatiche, la scompone in molecole semplici, liberando energia chimica e termica.

Per l’80% è costituita da materiali risultato della distruzione di globuli rossi senescenti e per il 20% dal catabolismo di emoproteine contenute nel siero sanguigno.

Per semplificare:

  • il componente “eme” (complesso chimico contenete un atomo di ferro) dell’emoglobina, che viene liberato dall’azione degli enzimi, viene convertito in biliverdina (viene eliminato il ferro) e, successivamente, in bilirubina;
  • la bilirubina è insolubile quindi, per essere trasportata nel torrente circolatorio, si deve legare ad una proteina prodotta dal fegato: l’albumina;
  • il complesso giunge al fegato. Qui, una parte viene coniugata con acido glucuronico (bilirubina diretta o coniugata) mentre la restante rimane bilirubina non coniugata;
  • la bilirubina coniugata è resa solubile e viene escreta dal fegato nella bile per, poi, essere riversata nell’intestino ed essere nuovamente scissa. Una parte di questa sarà “riciclata” e rimessa il circolo mentre, la maggior parte sarà filtrata dai reni ed espulsa insieme all’urina (da qui il colore giallo-paglierino di quest’ultima).

Nelle malattie in cui viene distrutta troppa emoglobina, oppure l’eliminazione di questa non funziona bene, la bilirubina si accumula nel sangue e nel corpo.
Questa situazione si verifica comunemente nei neonati, durante i primi giorni dopo il parto, prendendo il nome di ittero neonatale, in quanto il numero di globuli rossi necessario alla vita indipendente è minore di quello necessario per la vita intrauterina e, quindi, molti di essi saranno scomposti.

Bilirubina Alta: Sintomi 

I sintomi che indicano che i valori della Bilirubina sono alti, sono:

  • colorazione giallastra della pelle e degli occhi (ittero), per accumulo di bilirubina nelle zone;
  • feci gialle o chiare; la bile con concentrazione alta di bilirubina coniugata non riesce a passare nell’intestino e, quindi, non può essere trasformata in stercobilinogeno (è questo che colora le feci);
  • urine rosso scuro; la bilirubina coniugata è idrosolubile e facilmente filtrabile dai reni, aumentando la concentrazione di pigmento nelle urine;
  • prurito diffuso; il sostare a lungo della bile crea un accumulo dei suoi Sali a livello dermico.

Valori Normali

Dati i sintomi, un prelievo del sangue è più che sufficiente per rilevare i valori della bilirubina nel sangue. Se normali vedranno:

  • Bilirubina diretta 0,1/0,3 mg/dl
  • Bilirubina indiretta 0,2/0,7 mg/dl
  • Bilirubina totale 0,3/1,0 mg/dl

Molto importante è il rapporto tra Bilirubina totale e diretta che si deve aggirare tra 1:3 e 1:4.

Per determinare le cause che portano alterazioni ai valori della bilirubina dovranno anche essere richiesti negli esami i valori di altri enzimi quali:

  • Transaminasi
  • Fosfatasi alcalina
  • Albumina
  • Ferritina
  • E delle piastrine

Ogni patologia avrà una propria cura ed una propria dieta associata.

Prenota le analisi del sangue con medicalbox

Malattie che Alterano i Valori della Bilirubina

  • epatite: infiammazione del fegato
  • cirrosi epatica: danneggiamento del fegato
  • sindrome di Dubin-Johnson: malattia ereditaria
  • sindrome di Rotor: molto simile alla sindrome di Dubin-Johnson ma con cause non ancora chiare
  • calcoli della colecisti o delle vie biliari: depositi di cristalli solidi che interrompono il passaggio della bile al duodeno
  • colestasi intraepatica: blocco del flusso biliare tra cistifellea e duodeno
  • sindrome di SummersKill- Walshe: cambiamenti ormonali indotti dalla pillola anticoncezionale o dalla gravidanza
  • tumore del dotto biliare
  • tumore del pancreas

L’aumento di bilirubina indiretta può essere causato da:

  • anemie: velocizza la distruzione dei globuli rossi
  • mononucleosi: da virus di Epstein Barr
  • epatite cirrosi: causano insufficienza epatica
  • reazioni a trasfusione: distruzione dei globuli rossi trasfusi
  • sindrome di Gilbert: malattia genetica 
  • sindrome di Crigler-Najjar: malattia ereditaria molto rara
  • mal-funzionamento della flora batterica del colon: la bilirubina non trasformata ritorna al fegato aggiungendosi alla parte non coniugata
  • attività fisica particolarmente pesante
  • stress nervosismo
  • alimentazione scorretta

Potrebbe interessarti anche Come leggere le analisi del sangue: Bilirubina Bassa