Come leggere le analisi del sangue: TSH Basso? E’ Ipertiroidismo.

i valori di TSH basso nelle analisi del sangue indicano ipertiroidismo

La tiroide è una ghiandola molto importante per lo sviluppo psicofisico. E’ importantissimo che funzioni bene già dal momento della nascita, per tutto il periodo dell’accrescimento e per la vita adulta, visto che controlla la funzione del sistema nervoso centrale, il cuore, le ossa, la funzione sessuale e soprattutto il metabolismo. Per questo, quando non funziona bene, abbiamo disturbi del peso corporeo e del metabolismo.

Cosa indica il valore del TSH?

Il TSH, o ormone tireostimolante, viene prodotto dall’ipofisi e regola la secrezione degli ormoni tiroidei. Il TSH favorisce l’assorbimento dello iodio (componente fondamentale degli ormoni della tiroide) da parte delle ghiandole e in particolare la produzione degli ormoni tiroidei, T3 e T4. Per questo motivo è molto importante tenere sempre sotto controllo i valori di questo ormone.

Valori Normali:
0,15 – 4,9 mU arb /l

Valori Bassi:
Valore TSH basso/soppresso < 0,1 mU /l

Quando il valore del TSH è bassissimo può significare:

  • Ipertiroidismo (con FT3 e FT4 alti)
  • Ipertiroidismo infraclinico o trattamento iniziale (con FT3 e FT4 normali)
  • Gozzo eutiroideo, depressione endogena, inizio di gravidanza, insufficienza ipofisaria (FT3 e FT4 bassi)

Cos’è l’ipertiroidismo?

L’ipertiroidismo si verifica quando la ghiandola tiroidea produce una quantità eccessiva di tiroxina o triiodotironina, causando l’accelerazione del metabolismo.

Cause

La produzione eccessiva degli ormoni tiroidei può essere causata da diverse condizioni:

  • Morbo di Graves
  • noduli della tiroide
  • integratori di iodio
  • amiodarone (è un tipo di farmaco conosciuto come antiaritmico, che aiuta a controllare un battito cardiaco irregolare. Se il paziente ha dei noduli non tossici nella ghiandola tiroide, l’amiodarone può causare l’ipertiroidismo perché contiene iodio).

Sintomi

Quando si è affetti da ipertiroidismo, è possibile sviluppare alcuni dei seguenti sintomi:

  • difficoltà respiratorie
  • iperattività
  • cambiamenti d’umore, irritabilità e nervosismo
  • difficoltà a dormire
  • affaticamento (estrema stanchezza)
  • debolezza muscolare
  • sensibilità al calore e sudorazione eccessiva
  • aumento dell’appetito
  • perdita o aumento di peso improvvisi
  • mestruazioni non frequenti o molto leggere

Quando si è affetti da ipertiroidismo, è possibile notare alcuni dei seguenti segni fisici (tsh basso sintomi):

  • gonfiore al collo causato dall’ingrossamento della ghiandola tiroide (gozzo)
  • ritmo irregolare del battito cardiaco e delle pulsazioni
  • tremore
  • pelle calda e umida
  • rossore sui palmi delle mani
  • perdita di capelli a chiazze (alopecia)

Cure

La terapia per l’ipertiroidismo si propone di far rientrare nella norma i livelli degli ormoni tiroidei nel sangue. Potrebbe essere necessaria una terapia anche per qualunque patologia collegata, come il gonfiore della ghiandola tiroide (gozzo). L’utilizzo di tionamidi è comune nel trattamento dell’ipertiroidismo. Essi sono un tipo di farmaco che interrompe la produzione di quantità eccessive di tiroxina e triiodotironina, da parte della ghiandola tiroide. Una volta che la produzione di ormoni tiroidei è sotto controllo, lo specialista potrà decidere di ridurre gradualmente la dose del farmaco.

Prenota una visita endocrinologica con medicalbox

Altri articoli che potrebbero interessarti: