Come dormire se si soffre di mal di schiena lombare e dorsale?

Come dormire se si soffre di mal di schiena

Dormire fa bene alla salute, questo ormai è risaputo. Infatti, il sonno è molto importante per il nostro organismo, in quanto migliora le prestazioni mentali e favorisce il buonumore. Durante il sonno i reni riequilibrano l’acqua, i sali minerali e gli elettroliti, per assicurare che i muscoli rispondano pronti, alle richieste di compiere determinati sforzi e soprattutto per evitare l’insorgenza di crampi.

Ma questo non è tutto, infatti, un recente studio effettuato dalla Mayo Clinic americana ha dimostrato che la postura a letto può dare sollievo ad alcuni disturbi come mal di schiena lombare e dorsale, mal di stomaco e colite.

Posizioni da mantenere quando si dorme, per alleviare il mal di schiena

  • Su un fianco: cioè la classica posizione fetale, è quella ideale per chi soffre di mal di schiena. Questa posizione è ottima perché mantiene inalterate le curve naturali della colonna vertebrale. L’ideale è poi utilizzare un cuscino tra le ginocchia e le cosce, in modo che le gambe stiano allineate e rilassate, senza che si costringa la colonna vertebrale a una rotazione forzata. Grazie a questa posizione, si prevengono anche i dolori alle anche, perché si mantiene la corretta distanza tra i fianchi. Le spalle e la testa devono essere sempre il più possibile allineate, in modo che la testa non sia piegata troppo in avanti o troppo indietro. Dormire con il cuscino giusto aiuta anche a combattere disturbi come la cervicale, la rigidità ed i problemi di respirazione notturna.
  • A pancia in su: chi è abituato a dormire in questa posizione, dovrebbe mettere un cuscino sotto le ginocchia: questo aiuta a mantenere la normale curva del corpo. È fondamentale creare un rialzo per il collo con un buon cuscino. Questa posizione è caldamente consigliata a chi avverte dolori lombari.
  • A pancia in giù: é la posizione più scorretta! Potrebbe essere lei stessa fonte di dolori alla schiena. Se non si riesce ad assumere nessun’altra posizione, cercare di diminuire lo sforzo della schiena, posizionando un cuscino sotto il bacino. Se possibile tenere un cuscino sotto la testa che allevia la tensione della schiena. Questa posizione risulta d’aiuto a chi soffre di ernia al disco.

Come scegliere il cuscino giusto?

Ecco alcune cose da sapere quando si sceglie un cuscino:

  • evitate i cuscini di lana perché con il tempo s’irrigidiscono fino a diventare troppo duri. Assolutamente da evitare per chi soffre di asma e di allergie. In questo caso sono perfetti i cuscini in lattice;
  • sconsigliati i cuscini in piuma d’oca perché troppo morbidi e anche in questo caso non ideali per chi soffre di allergie, per cui è preferibile sempre il cuscino in lattice;
  • chi soffre di cervicale deve optare per un cuscino in microfibra o per un cuscino chiropratico;
  • la gommapiuma, è comoda, pratica e igienica, ma d’estate troppo calda.

Quali altri benefici si possono avere?

Per chi soffre di colite

La posizione ideale è dormire a pancia in giù: in questo modo la compressione che si esercita sull’intestino, in caso di colon irritabile, aiuta a ridurre il gonfiore. Per evitare problemi e dolori al collo e alla schiena, bisogna, però, utilizzare un cuscino basso, in modo tale che la testa resti allineata alla colonna vertebrale. Se si dorme a pancia in giù ma con le braccia all’altezza della testa, il cuscino andrebbe eliminato per non piegare troppo il collo.

Per chi ha bruciore di stomaco

Dormire a pancia in su è l’ideale per evitare il bruciore di stomaco dovuto al reflusso gastroesofageo. In questo caso è necessario che la testa sia leggermente più in alto rispetto al busto. Attenzione però a non usare cuscini troppo alti che potrebbero affaticare il collo. Un’ottima soluzione può essere quella di inserire un rialzo di circa dieci centimetri sotto i piedi del letto dalla parte della testata. I questo modo i muscoli della gola rimarranno rilassati e si eviterà di russare.

Cos'è Medicalbox? Scoprilo ora!

Visita il nostro sito!