Lo Stress, cosa accade al tuo fisico? come affrontare questo periodo?

[fa icon="calendar"] 17/11/17 12.11

Stress.pngLo stress non è altro che il modo in cui il nostro corpo si adatta alle sollecitazioni interne o esterne; può essere un adattamento di tipo fisiologico ma anche patologico cronico ricadendo, così, nel campo della psicosomatica.

 

La psicosomatica è la disciplina che va a ricercare delle connessioni tra un disturbo somatico e la sua origine psicologica e questo partendo della base che mente e corpo siano strettamente legati tra loro. Una branca della psicosomatica che sta prendendo grande piede studia le relazioni tra il funzionamento psicologico e la secrezione di: neurotrasmettitori, ormoni e sistema immunitario.

 

Cosa accade ad un Fisico Stressato?

Fisiologicamente lo stress induce la produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali (il cortisolo) che vanno a contrastare la serotonina (definita l'ormone del benessere). Tutto questo causa il rilascio di adrenalina e noradrenalina che causano:

  • una costrizione dei vasi cutanei (pallore),
  • una dilatazione dei vasi muscolari,
  • un aumento della frequenza cardiaca,
  • una broncodilatazione,
  • midriasi (dilatazione delle pupille) e
  • l’irregolarità nel rilascio e dell'efficacia dell'insulina e del glucagone (ormoni che regolano il metabolismo degli zuccheri).

 

La conseguenza è molto differente da individuo ad individuo:

  • può “prendere allo stomaco”,
  • ad alcuni viene il mal di testa,
  • c’è chi avverte attacchi di tachicardia,
  • chi tensione muscolare

e può sfociare in:

  • depressione,
  • forte ansia,
  • peggioramento di
    • asma,
    • insonnia e
    • sindrome dell'intestino irritabile.

 

Nel caso in cui la risposta stressante sia maladattativa all'evento che l’ha scatenata, può determinare l'insorgenza di un quadro patologico. La fragilità o la rigidità del soggetto influisce molto su questo e può far sì che la sintomatologia stressante sia molto intensa perdurando oltre i sei mesi e sfociando nella calvizie.

 

Come affrontare un periodo di stress?

Qualora una persona si ritrova nelle condizioni in cui sopra, farebbe bene a rivolgersi ad uno psicologo che, in base a parametri che si evincono da questionari sottoposti al paziente, sono in grado di misurare il reale livello di stress (spesso differente dal livello percepito dal soggetto).

 

  • Respirare

Tutti respiriamo ma, come? È più che provato che una corretta respirazione può aumentare il rifornimento di ossigeno al cervello e ridurre la pressione sanguigna. Il respiro dovrà essere lento, regolare, profondo e “di pancia” (senza sollevare il torace)

 

  • Visualizzare

È sufficiente mettersi comodi (seduti o sdraiati) ed immaginare una scena rilassante: una meta esotica, animali, un obiettivo raggiunto, ecc…

 

  • Ridere

Ridere fa aumentare la quantità di aria ricca di ossigeno respirata, stimola il cuore, i polmoni ed i muscoli ed aumenta l'endorfina. Sorridersi davanti allo specchio raddoppia l’effetto.

 

  • Passeggiare 10 minuti

Passeggiare aiuta a non pensare a nulla ed interviene nella produzione di endorfina che va a ridurre gli ormoni dello stress. Se in uno spazio verde o in spiaggia, l'attenzione viene catturata da qualcosa di piacevole che permetterà di riflettere in maniera più serena.

 

  • Mangiare

Senza abusarne (per non diventare, poi, stressati a causa dell'aumento di peso), è bene considerare che legame tra stomaco e cervello è fortissimo. Uno snack lontano dal computer in una pausa di pace può essere anche la via per la meditazione: bisogna concentrarsi su ciò che si mangia (il sapore, la sensazione in bocca e nel proprio cervello).

Qualche idea appagante ma poco calorica? Un frutto dolce con un po' di limone, una manciata di noci, mezzo uovo bollito.

Il potassio aiuta a regolare la pressione ed aiuta a combattere gli effetti dello stress come l'infarto: una banana o una patata sono degli antistress naturali.

I dolci contengono glucorticoide ma un solo cioccolatino è più che sufficiente allo scopo.

Masticare una gomma può alleviare l'ansia, migliorare la ricettività e ridurre lo stress specie in momenti in cui si è multitasking.

 

  • Regalarsi una pianta

E’ stato dimostrato che la sola vicinanza alle piante può indurre il relax ed abbassare la pressione.

 

  • Ascoltare musica

La classica rallenta il battito, diminuisce sia la pressione che la quantità di ormoni dello stress.

Qualunque melodia risulti piacevole infonderà il cervello di dopamina e buon umore.

 

  • Baciare

Baciare aiuta il cervello a rilasciare endorfina.

 

  • Il cellulare

Sotto pressione continua a causa di: e-mail, chiamate, messaggi e chat? Basta spegnere!

 

  • Il computer

L'uso ininterrotto del computer è associato allo stress, alla perdita del sonno ed alla depressione nelle donne: fare delle pause e cercare di spegnere il computer almeno un'ora prima di coricarsi è buona regola.

 

  • Connettersi ad Internet può anche aiutare...

Esistono diversi programmi on-line contro lo stress che si possono seguire.

 

  • Il migliore amico/a

Passare del tempo con gli amici più cari può ridurre la produzione di cortisolo.

  • Provare lo yoga 
  • Creare qualcosa

Qualsiasi cosa: costruire macchinine, ideare gioielli, cucinare… La mente si svuoterà immediatamente. 

La cosa peggiore da fare? Stare in panciolle davanti al televisore pensando in negativo: è la negazione di tutti i consigli appena letti.

Parlane con un Nostro Medico

videoconsulto_home

Leggi qui: Ernia al Disco, tutto quello che devi sapere su questo fastidioso problema

Categoria: Bellezza e Benessere, Malattie

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere di un medico, per questo ti consigliamo di affidarti sempre ad uno specialista.
Medicalbox Staff

Scritto da Medicalbox Staff

Medicalbox è il primo sito che ti parla di salute e ti fa risparmiare sulla prenotazione di visite mediche online.

call_center_3.png
Second_Opinion

Iscriviti al Nostro Blog