Zoonosi, le Malattie trasmesse dagli Animali

[fa icon="calendar"] 25/05/18 18.06

animali domesticiLe zoonosi sono le malattie infettive che gli animali possono trasmettere all’uomo.
Per amore di verità, bisogna specificare che è molto più frequente l’antropozoonosi cioè la diffusione dall’uomo verso l’animale.

 

Le zoonosi si trasmettono attraverso contatto diretto con l’animale (pelle, peli, sangue, secrezioni, uova, ecc…), tramite vettori (mosche, pulci, zanzare, zecche, ecc…) o tramite ingestione di prodotti animali infetti (carne, latte, uova, pesce, ecc…).

 

In Europa esiste un sistema di sorveglianza e mappatura per le zoonosi epidemiche gravi specie se dovute a branchi di animali o ad alimenti in vendita.

 

Le Zoonosi Casalinghe in Italia

A meno che non si facciano viaggi all’estero o che non si sia allevatori e veterinari di professione, quello che più interessa è come prevenire o curare gli agenti patogeni tramandati dal nostro animale domestico o trasmessi durante una scampagnata.

La premessa è che se l’animale ha eseguito regolari vaccinazioni e se in casa si rispettano le normali norme igieniche, siamo vicini all’impossibilità che l’amico peloso possa trasmette qualcosa.

In caso di morso o graffio di animale non conosciuto, è consigliabile presentarsi in pronto soccorso con il libretto vaccinale che il proprietario è tenuto a dare.

 

CANE

  • Rabbia: malattia virale che colpisce il cervello e che vede come culmine aggressività ed allucinazioni. Assolutamente necessaria l’iniezione antirabbica dopo il morso di animale non conosciuto.
  • Tetano: tutti dovrebbero essere vaccinati contro la tossina prodotta dal batterio del tetano. In caso di morso è, normalmente, sufficiente un richiamo per evitare polmoniti, sepsi e problemi cardiaci.
  • Leishmaniosi: è consigliabile vaccinare l’animale ed utilizzare prodotti repellenti in quanto la trasmissione avviene da cane a uomo o da uomo a cane a causa della puntura di un insetto (pappatacio) portatore del protozoo che la provoca. Sia nel cane che nell’uomo si manifesta con lesioni alla pelle, perdita di pelo, lesioni oculari, vomito, diarrea, problemi renali, ecc…

 

GATTO

  • Malattia da graffio di gatto: il contagio può avvenire anche tramite morso e l’agente patogeno è un batterio. Dopo qualche giorno, si forma una papula sopra la ferita che anticipa una febbre piuttosto forte e duratura che tenderà, però, a risolversi da sola.
  • Rabbia
  • Tetano
  • Toxoplasmosi: è una malattia parassitaria normalmente asintomatica causata dall’ingestione delle feci di gatto portatore. Per scongiurarla, è sufficiente lavarsi le mani subito dopo avere cambiato la lettiera e le donne incinte, che non l’abbiano ancora contratta (lo si scopre alla prima analisi del sangue), dovrebbero evitare di baciare l’animale in quanto questo si lava spesso dall’ano verso la pancia. Il feto, infatti, potrebbe risentire in maniera irreversibile di questa infezione. (vedi gravidanza e animale domestico)

 

CONIGLIO

  • Rabbia

 

RODITORI (normalmente ci si riferisce ai ratti)

  • Leptospirosi: i sintomi possono spaziare da febbre a vere e proprie emorragie interne. Il contagio avviene attraverso il contatto con le urine e la bocca, gli occhi, il naso o la vagina (lavarsi sempre le mani rimane un “buon costume”). Normalmente, le epidemie sono frequenti solo in zone con forte ammassamento di persone e con precarie condizioni igieniche.
  • Malattia di Lyme: è un’infezione batterica trasportata da zecche che si manifesta con eritema, dolori muscolari, meningite, perdita della memoria, ecc…
  • Rabbia
  • Tetano

 

TARTARUGA

  • Salmonellosi: anche questo batterio (ben noto per la contaminazione di carne, uova, latte e pollame) si trasmette per via oro-fecale e causa vomito e diarrea

 

UCCELLI (specie in riferimento ai piccioni che defecano sui balconi)

  • Psitaccosi: non frequentissima, ha delle ondate epidemiche nei periodi di importazione di uccelli esotici. Febbre, diarrea, cefalea, mialgia e tosse possono complicarsi in epatiti ed endocarditi.

 

E GLI INSETTI?

 

Specie d’estate, il rischio di una punturina è piuttosto alto. Cosa possono trasmetterci gli insetti italiani?

 

ZANZARA

  • Malaria: fortunatamente non è diffusissima nel nostro Paese. Coinvolge la milza ed i reni e può portare a deliri acuti.
  • Febbre del Nilo: anche questa rara, colpisce il sistema nervoso, compresi cervello e tutti gli organi di senso, con esiti gravi.

 

ZECCA

  • Febbre Q: anche questa è un’infezione batterica rara che può trasformarsi da semplice influenza a complicata epatite.
  • Malattia di Lyme

Medicalbox

Categoria: Malattie

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere di un medico, per questo ti consigliamo di affidarti sempre ad uno specialista.
Medicalbox Staff

Scritto da Medicalbox Staff

Medicalbox è il primo sito che ti parla di salute e ti fa risparmiare sulla prenotazione di visite mediche online.

call_center_3.png
Second_Opinion

Iscriviti al Nostro Blog