Preveniamo la Xerosi Cutanea con alcuni semplici consigli!

[fa icon="calendar"] 08/02/18 18.24

donna-4.pngAbbiamo a lungo parlato di che cos’è la Xerosi Cutanea, dei suoi sintomi e dei rimedi per curarla.
Oggi vogliamo parlare di come prevenirla, con alcuni semplici consigli da mettere in pratica nella vita quotidiana, per poter avere una pelle morbida, liscia e ben idratata.

 

Cosa Fare

  • Bere Molta Acqua

Soprattutto nel caso in cui l’aria sia molto secca, è opportuno bere tanta acqua, anche senza avere sete. Questo è un ottimo, per quanto già sentito, consiglio e si raccomanda di bere almeno 2 litri di acqua, al fine di equilibrare la perdita di liquidi attraverso la pelle.

 

  • Mangiare con regolarità Frutta e Verdura

Assumere costantemente frutta e verdura è assai importante, soprattutto per quello che è l’apporto di Vitamina C, oltre al contenuto di Acidi Grassi Essenziali Omega-3 e Omega-6, che sono sostanze preziose nel ripristino del film idrolipidico della pelle.

Gli Omega-3 si trovano soprattutto nel Pesce (Salmone, Pesce Spada, Acciuga, Aringa, Trota e Sgombro), negli Oli Vegetali (Soia, Girasole e Oliva), nelle Noci e nei Legumi.

Gli Omega-6, invece, sono presenti in buone quantità nel Pane Integrale, nei Cereali in genere, negli Oli Vegetali, nelle Noci, nelle Uova e nel Pollame.

 

  • Aumentare l’Umidità degli Spazi Chiusi

Durante l’inverno, quando si accende il riscaldamento, è buona norma mantenere umidi gli ambienti, perché l’aria secca è una delle cause all’origine della secchezza cutanea. Mantenere basso il riscaldamento ed utilizzare umidificatori ambientali aiuta ad evitare che la pelle si secchi.

 

  • Preferire la Doccia al Bagno

Una prolungata permanenza a contatto con l’acqua, soprattutto nel bagno, ma anche nella doccia, può provocare la rimozione delle sostanze protettive naturali della pelle.

Inoltre, è preferibile evitare l’uso di spazzole o spugne abrasive, che potrebbero inoltre rimuovere il sottile strato di sebo che mantiene umida e sana la pelle.

 

  • Preferire Acqua Tiepida

La temperatura dell’acqua non deve essere troppo elevata né troppo bassa.

L’acqua eccessivamente calda disidrata la pelle, rendendola secca ed eliminando parte del film idrolipidico; inoltre, il calore dilata i vasi sanguigni, provocando irritazione ed aumentando il prurito.

L’acqua fredda, invece, rimuovendo lo sporco con più difficoltà, non consente una corretta detersione.

 

  • Utilizzare Detergenti Specifici

Limitare l’uso dei saponi tradizionali e prediligere prodotti specifici per pelli secche, per evitare di danneggiare ulteriormente il film idrolipidico:. Scegliere, quindi, prodotti oleosi, non schiumogeni, che contengono anche sostanze lenitive.

 

  • Asciugarsi Tamponando

Una volta terminata la detersione è importante, è consigliabile asciugarsi tamponando con un asciugamano morbido.

 

Cosa Non Fare

  • Evitare rapidi passaggi da Caldo a Freddo

Proteggersi durante l’inverno con cuffie e guanti, per evitare che il freddo elimini grassi ed acqua, rendendo la pelle indifesa e fragile.

 

  • Evitare prolungate esposizioni al Sole

In particolare nelle ore più calde e senza la dovuta protezione solare.

 

  • Evitare Abiti Sintetici

Evitare fibre sintetiche come acrilico o acetato, e prediligere fibre naturali come lino e cotone.

 

A causa dell’alto contenuto di sostanze tossiche, il fumo ha un effetto nocivo sulle cellule ed i tessuti, riduce l’elasticità e comporta un precoce invecchiamento cutaneo.

 

  • Evitare gli Agenti Inquinanti

Evitare, per quanto possibile, il contatto con lo smog, ad esempio passeggiando in strade trafficate.

 

Dermatologia

Categoria: Bellezza e Benessere, Dermatologia

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere di un medico, per questo ti consigliamo di affidarti sempre ad uno specialista.
Medicalbox Staff

Scritto da Medicalbox Staff

Medicalbox è il primo sito che ti parla di salute e ti fa risparmiare sulla prenotazione di visite mediche online.

call_center_3.png
Second_Opinion

Iscriviti al Nostro Blog