Combatti i sintomi della menopausa con gli estrogeni naturali!

donna in menopausa con vampata di calore

Gli estrogeni sono gli ormoni più importanti nella vita di una donna, perché sono i responsabili delle caratteristiche sessuali femminili e del ciclo.
Quando cala la produzione di estrogeni con l’arrivo della menopausa, si manifestano sintomi a breve termine come: vampate, sudorazione, variazioni d’umore e alterazioni della pelle.
A lungo termine, inoltre, la carenza di questi ormoni nella donna può aumentare il rischio di incorrere nell’osteoporosi o in malattie cardiovascolari.

Gli estrogeni proteggono il tuo organismo

Questi ormoni femminili svolgono tantissime funzioni vitali per il nostro corpo.

  • Tutelano le ossa: tra i diversi ormoni femminili, soprattutto gli estrogeni, agiscono sul ricambio delle cellule ossee, mantenendole più forti ed elastiche e riducendo così il rischio di osteoporosi.
  • Difendono il cuore: regolano la produzione di colesterolo (riducendo quello cattivo ed aumentando quello buono) ed ostacolano la formazione di placche ateromatose nelle arterie.
  • Migliorano la pelle: gli estrogeni sono responsabili del mantenimento del collagene, che garantisce l’elasticità e la tonicità della pelle. Così, se diminuiscono, si nota soprattutto a livello cutaneo.

Menopausa: quando viene consigliata una terapia ormonale sostitutiva?

È importante che sia sempre il ginecologo, attraverso una visita ginecologica ed un’anamnesi accurata, a verificare che la paziente non soffra di malattie controindicate per intraprendere una terapia ormonale sostitutiva.

È consigliato sottoporsi ad una terapia ormonale nei casi di menopausa precoce (prima dei 40 anni), se i sintomi della menopausa sono molto forti (per diminuire ad esempio: numero e intensità delle vampate di calore, sudorazione eccessiva, improvvisi arrossamenti del viso ed  episodi di insonnia), se esiste un elevato rischio di avere osteoporosi o atrofia genito-urinaria.

Estrogeni Naturali

La moderna ricerca fitoterapica ha individuato in alcune piante l’esistenza di sostanze (i fitoestrogeni) in grado di “sostituire” l’azione degli estrogeni umani: essi hanno un’azione più blanda, ma del tutto naturale, in grado di imitare gli effetti collaterali degli estrogeni, perché le loro strutture molecolari sono molto vicine a quelle degli estrogeni umani ed il corpo li accetta come tali.
Di fatto è ormai scientificamente e universalmente accettato che i prodotti naturali vengono meglio tollerati dall’organismo rispetto a quelli chimici.
Le piante ricche di ormoni vegetali maggiormente utilizzate per il trattamento fitoterapico della menopausa sono principalmente:

  • La Soia
  • La Cimicifuga
  • Il Trifoglio

Queste piante sono ricche di fitoestrogeni che sono in grado di influenzare la produzione e il metabolismo degli ormoni sessuali, oltre ad avere un ruolo attivo nel rallentare i fenomeni di invecchiamento della pelle, per la capacità di stimolare la produzione di collagene e acido ialuronico.

Prenota una visita ginecologica con medicalbox

Cos’è Medicalbox? Scoprilo qui!