Vai in Vacanza? Preparati per ogni evenienza!

[fa icon="calendar"] 09/07/18 15.59

Divertirsi vacazneEhh… Già! Perché le tanto attese e sognate vacanze, qualche volta, non regalano solo relax e bellezza. Qualunque sia la tua meta, in ferie tenderai ad essere più rilassato e meno attento: questo è normale, soprattutto se sei giovane e ti senti invincibile.
Ma la guardia non andrebbe mai abbassata… 

Ecco una piccola guida da utilizzare in vacanza se dovessi riscontrare questi problemi:

 

Cistite

E’ una infiammazione a carico della vescica che colpisce più frequentemente le donne rischiando di rovinare loro giornate intere.

Se ti capita di sentire l’esigenza di correre in bagno per due gocce di pipì ogni mezz’ora e se la minzione ti provoca dolore: corri in farmacia prima che la situazione si aggravi. Nell’attesa, potrai ricorrere a bidet con bicarbonato di sodio.

Attenzione! Qualora il dolore si prolungasse per più di un paio di giorni e si presentassero perdite di sangue, è necessario rivolgersi alla guardia medica più vicina.

 

Colpo di calore, sole e scottature

Il rischio c’è sempre, anche rimanendo a casa. Ovviamente, le categorie più a rischio sono i bambini dalla pelle delicatissima e che mal sopportano cappellini ed occhiali da sole. I telegiornali bombardano di consigli e noi li ripetiamo.

  • Con il caldo, va ridotto l’apporto calorico e va aumentato il consumo di acqua.
  • Gli occhiali da sole con filtro e le creme solari vanno utilizzate anche se il cielo è nuvolo in quanto i raggi solari vengono riflessi dalle nubi, dal cemento e dalla sabbia.
  • Se ti trovi con gli occhi rossi per non averci dato retta, fai un impacco di camomilla.
  • I bambini dovrebbero rimanere al riparo negli orari più caldi: dalle 10:30 alle 17:00 o, persino, fino alle 18:00 in caso di lattanti.
  • Potrai iniziare una cura preventiva contro l’eritema solare già a casa: vitamina C e betacarotene sono fotoprotettori naturali che puoi trovare in grandi quantità negli agrumi, nei pomodori e nelle carote.

 

Congestione

Ancora una volta, le vittime più frequenti sono i bimbi: dopo un pasto completo, è bene attendere tre o quattro ore prima di entrare in mare o in piscina (meno dopo colazione e merenda).

 

Ferite

Ti sei ferito sugli scogli ma (ovviamente) nemmeno hai pensato di portare con te disinfettante e cerotti. Spalma la parte con del miele ed avvolgila con un fazzoletto. Il miele è un antibatterico naturale, inoltre priverà i germi di ossigeno in modo che non possano proliferare. Poi, però: passa in farmacia.

 

Insetti

Sicuramente avrai portato con te un antizanzare ma gli insetti che possono colpire d’estate sono davvero tanti. A meno che dolore ed una eventuale reazione allergica ti facciano correre dalla guardia medica, potrai trovare sollievo con un impacco di tè freddo (non quello in lattina…).

 

Intossicazioni

Di qualunque tipo di intossicazione si tratti, corri in pronto soccorso: solo lì saranno in grado di valutare il grado di pericolo relativo al tuo stato.

 

Jet-lag

Questa variazione del normale bioritmo è in grado di rovinare una vacanza intera. Sia che il fuso orario anticipi o ritardi le tue abitudini, costringiti a rispettarlo anche solo con pasti leggeri e veloci ed una mezz’ora di riposo: domani starai già meglio.

 

Malattie Veneree

Sperando che ci siano errori, pare che un/a ragazzo/a su tre rientri dalle vacanze con un “regalino” lì sotto. Grazie alla loro anatomia (di tipo interno), di norma le femmine si accorgono presto del problema mentre i maschietti rimangono pericolosamente portatori in salute.

 

Fare sesso in vacanza ha sempre un “che” di magico ma ricordati: tu sei uguale a tutte le persone del mondo, le infezioni non se le prendono solo gli “sfortunati”. Anche indossare (o chiedere di indossare) il preservativo può diventare un momento di gioco: non vergognarti.

 

Sbornia 

A chi non è mai capitato?!? Per errore o perché l’hai proprio cercata, domani sarà un giorno rovinato: rassegnati! Bevi tanta acqua e stai lontano dal caffè che non farebbe altro che sovraccaricare ancor di più il tuo fegato. La banana è un ottimo riequilibrante dell’indice glicemico: provala! 

La raccomandazione più importante, ovviamente, è: non guidare! I freni inibitori sono a zero e tu ti senti a postissimo ma: non è così! Gli incidenti non capitano solo agli altri, inoltre… tu sei uguale “agli altri”!

 

Vaccini 

Un salto dal medico curante prima di viaggiare verso una meta estera non è mai male; inoltre, in molti Paesi vige l’obbligo di vaccinarsi contro alcune malattie pena il rimpatrio immediato.

 

Verruche e funghi

In spiaggia, in piscina, nelle docce… Una sola parola: c-i-a-b-a-t-t-e!

 

Viaggio

Sai che portare in aereo, in macchina, in treno o in nave un infuso di zenzero da sorseggiare può essere un valido aiuto? Con un paio di gocce di limone diventerà una bibita buonissima.

Prima e durante il viaggio, evita bibite gassate, latte e cibi ipercalorici: un pacchetto di cracker o un paio di biscotti saranno sufficienti a placare la fame senza sovraccaricare il sistema digestivo (anche il digiuno non aiuta in caso di “mali da viaggio”).

 Se la situazione dovesse divenire importante, chiedi consiglio ad un operatore e cerca di fissare lo sguardo di fronte a te verso un punto fermo del veicolo.

 

Virus intestinali

A meno che tu non sia in un posto “sicuro”, bevi solo acqua in bottiglia, mangia verdure esclusivamente se cotte ed evita pesce e molluschi crudi. Nel caso dovessi non sentirti bene: corri in farmacia!

 

Buone Vacanze dallo staff di Medicalbox…

Medicalbox

Categoria: Attualità

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere di un medico, per questo ti consigliamo di affidarti sempre ad uno specialista.
Medicalbox Staff

Scritto da Medicalbox Staff

Medicalbox è il primo sito che ti parla di salute e ti fa risparmiare sulla prenotazione di visite mediche online.

call_center_3.png
Second_Opinion

Iscriviti al Nostro Blog