Esami del Sangue Completi Parma

[fa icon="calendar"] 19/02/15, 12:30

esami_sangue_parma

Il Dott. Corrado Pattonieri lavora presso il laboratorio di analisi presente presso il Centro Polispecialistico Città di Collecchio – PaCC (Via Aldo Moro, 1 Collecchio – PR). Qui vengono effettuati esami ematochimici, esami colturali, esami allergologici e per intolleranze alimentari, esami tossicologici (esami del sangue completi).


Esami_SangueIn particolare il Centro Città di Collecchio (PaCC) offre la possibilità di effettuare analisi del sangue complete molto specifici e pacchetti prevenzione, per scoprire nel dettaglio l'offerta clicca sul nome della visita :

  • ESAMI PER IL CUORE: transaminasi (go e gp), LDH, CPK, troponina, didimero, omocisteina, proteina c reattiva

  • ESAMI TIROIDEFT3, FT4, TSH, anticorpi anti tiroide

  • VALORI DIABETE: glicemia, emoglobina glicata, glicosuria (urine), insulinemia

  • ESAMI FEGATO: bilirubina, transaminasi (go e gp), gamma gt, fosfatasi alcalina, proteine totali, elettroforesi delle  proteine

  • ESAMI PROSTATA: psa (totale e libero)

  • FUNZIONALITA’ RENALE: azotemia, creatinina, sodio, potassio e cloro

  • FUNZIONALITA’ PANCREATICA: amilasi, lipasi, amilasuria (urine), elastasi pancreatica

  • ESAME DEL SANGUE PER MENOPAUSA: vitamina d3, emocromo, proteina c reattiva, TSH, glicemia, creatinina, sideremia, calcio, fosforo, bilirubina, transaminasi (go e gp), gamma gt, fosfatasi alcalina, esame urine, ferritina, colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi

  • CHECK UP SPORTIVI: vitamina d3, emocromo completo, omocisteina, glicemia, transaminasi (go e gp), gamma gt, CPK, LDH, sideremia, ferritina, sodio, potassio, calcio, fosforo, magnesio, esame urine, cloro, vitamina b12, creatinina

  • DONNA FERTILE: emocromo, VES, PCR, glicemia, creatinina, colesterolo totale, LDL, HDL, trigliceridi, sideremia, ferritina, bilirubina, transaminasi (go e gp), fosfatasi alcalina, TSH, esame urine

  • CHECK UP UOMO: emocromo, PCR, glicemia, creatinina, colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi, uricemia, bilirubina, transaminasi (go e gp), gamma gt, omocisteina, psa totale, esame urine, sodio, potassio, esame sangue occulto feci.

È bene distinguere gli esami di routine per sessoetàcategorie a rischio e patologie eventuali; è chiaro,per esempio, che esami del sangue praticati su un bambino non sono gli stessi per gli adulti o gli anziani.

Ci sono una serie di esami del sangue di routine che il Dott. Pattonieri definisce imprescindibili:

l’emocromo, esame delle urine, creatinina, sodio e potassio, calcio, calcio ionizzato, fosforo, magnesio, colesterolo, la funzionalità epatica, elettroforesi con le proteine totali dell’individuo, ferro e ferritina, dosaggi ormonali, ricerche di anticorpi, tsh (principale ormone tiroideo), hiv, epatite B e C.

I risultati degli esami del sangue non vanno mai presi in maniera a sé stante e con estrema precisione: tutto ciò che è determinazione quantitativa espressa da un numero in campo medico va preso secondo il buon senso.

Le buone regole della statistica insegnano che la stessa determinazione eseguita nella stessa giornata sullo stesso campione dello stesso individuo non necessariamente dà 10 volte su 10 lo stesso identico numero. Dobbiamo tenere conto quindi che la statistica ammette un minimo di variabilità dovuta allo strumento e alla manualità di chi esegue l’esame.

Come leggere le analisi del sangue; vediamo insieme i valori principali da tenere monitorati

> GLOBULI ROSSI:  sono cellule  che trasportano ossigeno e anidride carbonica.

> GLOBULI BIANCHI: (leucociti) ce ne sono di diversi tipi: basofili, eosinofili, linfociti, monociti, neutrofili; la loro funzione è quella di difendere l'organismo dalle infezioni. L'esame che evidenzia la percentuale dei diversi globuli bianchi presenti nel sangue si chiama formula lucocitaria.

> NEUTROFILI: appartengono alla serie dei globuli bianchi e ne rappresentano la classe più numerosa; solitamente aumentano nelle infezioni batteriche.

> LINFOCITI: cellule appartenenti a un gruppo di globuli bianchi. Sono molto importanti per la funzionalità del sistema immunitario; di solito aumentano nelle infezioni virali.

> MONCITI: sono cellule del sangue di grandi dimensioni, più grandi rispetto ai leucociti.

> EOSINOFILI: è una varietà di globuli bianchi; di solito aumentano in presenza di allergie o in infestazioni parassitarie.

> BASOFILI: sono una delle forme dei globuli bianchi.

> PIASTRINE: sono i più piccoli elementi figurati del sangue che contribuiscono alla coagulazione; aggregandosi insieme in particolari situazioni (nel caso per esempio di traumi, ferite, emorragie) bloccano le emorragie. La loro aggregazione è un fenomeno negativo quando tende ad avvenire in condizioni normali in quanto può portare alla; la loro diminuzione invece causa alterazioni dell'emostasi con allungamento del tempo di emorragia.

> EMOGLOBINA:  proteina costituente principale dei globuli rossi e adibita principalmente al trasporto dell'ossigeno dai polmoni ai tessuti; nel suo viaggio di ritorno nel sangue venoso l'emoglobina trasporta invece anidride carbonica ai polmoni dai quali questa viene espulsa con l'aria espirata. La sua formazione avviene nel midollo osseo simultaneamente a quella degli eritrociti immaturi.

> EMATOCRITO: esame che misura la quantità percentuale dei globuli rossi rispetto alla frazione liquida del sangue; la sua sigla è HMT.

> MCV: è il volume corpuscolare medio dei globuli rossi.

> VES: sigla che indica e calcola il tempo necessario perché la parte solida del sangue (globuli rossi) si separi da quella liquida (plasma).
Non si tratta di valori molto precisi in quanto la VES può essere normale anche se l'infezione è già in atto, oppure può risultare elevata quando ormai si è già guariti.

> FIBRINOGENO: sostanza proteica che interviene nella coagulazione del sangue.

> GLICEMIA: indica la concentrazione nel sangue di glucosio, di ammino acidi e grassi introdotti con gli alimenti.

> TRANSAMINASI GOT o AST: enzima presente nel fegato; viene analizzato per studiare le condizioni epatiche, quelle cardiache e anche quelle legate all'alterazioni di quei muscoli che coordinano i movimenti dello scheletro.

> TRANSAMINASI GPT o ALT: enzima presente nel fegato; i suoi valori danno l'esatta valutazione della gravità dell'alterazione del fegato.

> FOSFATASI ALCALINA:  è un enzima prodotto dall'intestino, dal fegato, da ossa e placenta; si trova nelle vie biliari. Il suo dosaggio viene eseguito per stabilire, in modo particolare, eventuali patologie delle ossa.

> CREATININA: è un componente del sangue che viene eliminato con l'urina; segnala la funzionalità del rene. Un'alimentazione ricca di carne può alzare questo valore.

> ACIDO URICO: la presenza di acido urico nel sangue è detta uricemia. L’acido urico dovrebbe essere espulso dal corpo, attraverso i reni, nell'urina.

> BILIRUBINA TOTALE:  è un pigmento contenuto nella bile. Essa si riforma in seguito alla demolizione dell'emoglobina appartenente ai globuli rossi smantellati al termine della loro vita. Viene trasportata dal sangue al fegato, che la trasforma per renderla solubile in acqua. Si divide in bilirubina diretta (già formata dal fegato) ed indiretta (non ancora "lavorata" dal fegato). Se il fegato si ammala oppure vengono distrutti globuli rossi in eccesso la bilirubina aumenta.

> COLESTEROLO TOTALE:  è un grasso; importante costituente delle cellule dell'organismo. Può avere origine alimentare, ma la maggior parte è fabbricata dal fegato a partire da una vasta gamma di sostanze. La ricerca di questa sostanza nel sangue concorre, con la ricerca dei trigliceridi, a valutare lo stato lipemico dell'organismo. Può essere eliminato (tramite la sintesi degli acidi biliari) per via epatica (fegato) o per via intestinale. Viene differenziato in due gruppi:

  • Colesterolo HDL (High Density Lipoproteins, HDL) che sembra avere un effetto protettivo nei confronti della malattia arteriosa, perché le proteine ad alta densità avendo una struttura  molto grande al  loro passaggio nelle arterie fungono da spazzini delle medesime ripulendole  dai depositi arteriosclerotici.

  • Colesterolo (Low Density Lipoproteins, LDL) aumentano  il rischio di sviluppo di aterosclerosi.

> TRIGLICERIDI: sono sostanze grasse prodotte nel fegato o introdotte con gli alimenti. Insieme all'aumento del colesterolo, l'innalzamento dei trigliceridi costituisce un fattore di rischio perché danneggia le arterie aumentano i rischi di malattie cardiovascolari.

> ALBUMINA: è una proteina prodotta nel fegato; ha molte funzioni, ma la più importante è quella di mantenere costante il livello dei liquidi nei vasi sanguigni; quando i livelli sono bassi i liquidi si diffondono nei tessuti, causando gonfiore.

> GAMMA GLOBULINE: globuline che hanno la funzione di anticorpi. Sono suddivise in  5 classi diverse: IgG, IgA, IgM, IgD, IgE.

> FERRITINA:  indica il ferro presente a livello del fegato, cioè la riserva in ferro.

Articolo a cura del Dott. Corrado Pattonieri, a breve sul nostro blog l’intervista al Dottore.

PRENOTA GLI ESAMI DEL SANGUE PARMA CON MEDICALBOX
Esami_Sangue

 

Categoria: Analisi del Sangue

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere di un medico, per questo ti consigliamo di affidarti sempre ad uno specialista.
Medicalbox Staff

Scritto da Medicalbox Staff

Medicalbox è il primo sito che ti parla di salute e ti fa risparmiare sulla prenotazione di visite mediche online.

call_center_3.png
Second_Opinion

Iscriviti al Nostro Blog