Crampi ai muscoli: cause e prevenzione

[fa icon="calendar"] 27/08/19, 09:07

Crampi-Muscolari-medicalbox-benessere-saluteLa muscolatura del corpo è divisa in volontaria ed involontaria. Il primo tipo è controllato da noi (ad esempio, i muscoli che utilizziamo per prendere un oggetto), il secondo tipo “lavora” in autonomia (ad esempio, la muscolatura cardiaca che funziona senza sosta).

Il crampo è uno spasmo, una contrazione involontaria (violenta, improvvisa e dolorosa) della muscolatura volontaria che dura, generalmente, pochi minuti. E’ più frequente a livello degli arti inferiori.

 

DA COSA SONO CAUSATI I CRAMPI

Diversi (e non tutti noti) sono i fatturi che causano o predispongono i/ai crampi.

  • Scarso apporto di liquidi nella dieta
  • Carenza o squilibrio di:sodio, potassio, magnesio, calcio o vitamina D
  • Dieta troppo salata. Attenzione, però, a non escludere completamente il sale dalla dieta: se si suda molto, è indispensabile al mantenimento dell'equilibrio idrico del corpo
  • Stress
  • Abuso di alcol
  • Fumo
  • Mantenimento di una posizione per un lungo periodo di tempo
  • Fatica eccessiva (qualsiasi tipo di fatica, anche una passeggiata): se non è proporzionale alla prestanza fisica e, magari, è anche prolungata, dovrebbe essere evitata o affrontata gradualmente.
  • Attività fisica (vale non solo per chi fa sport ma, anche, per chi fa lavori pesanti o le pulizie di casa) in ambienti caldo umidi: questo causa uno sbilanciamento tra livello disidratazione e concentrazione elettrolitica.
  • Accumulo di acido lattico e di altri cataboliti.
  • Ambiente caldo e tassi di umidità elevati favoriscono le perdite idrosaline esponendo l'organismo ad un grosso stress. Se gli elettroliti persi non vengono prontamente reintegrati il rischio crampi diventa altissimo.
  • Temperature molto rigide
    Assunzione di:
    • diuretici (favoriscono la disidratazione)
    • contraccettivi orali
    • ormoni in genere
    • gravidanza
    • problemi circolatori
    • sindrome delle gambe senza riposo
    • malattie muscolari
    • malattie neurologiche
    • malformazioni del piede (come il piede cavo)
    • epatosteatosi (fegato grasso)
    • diabete
    • patologie della tiroide

 

COME PREVENIRE I CRAMPI

Ecco alcuni accorgimenti che tutti, indipendentemente da quale sia il nostro stile di vita, dovremo mettere in pratica giornalmente:

  • assumere cibi ed integratori
  • potassio (banana e frutta in genere)
  • magnesio (mandorle, noci, mele, pesche, fichi, soia, mais e pesce e mais)
  • antiossidanti
  • calcio(latte e derivati)
  • aumentare la quota di sale nella dieta: questo minerale è un nemico della dieta ma, specie durante i mesi estivi, è fondamentale prevenire la comparsa dei crampi.
  • evitare gli alcolici
  • Utilizzare calzature ed indumenti confortevoli, non troppo stretti e che permettano alla pelle di respirare.
  • Sostenere prestazioni adeguate al proprio fisico.
  • Fare stretching: anche davanti la televisione o in ufficio, l’allungamento di ogni muscolo del corpo ne preverrà la contrazione.

    Per chi fa sport:
    • eseguire sempre degli esercizi di riscaldamento muscolare prima di iniziare l’attività e non mangiare immediatamente prima di un allenamento.

 

COSA FARE IN CASO DI CRAMPI?

Non farsi prendere dal dolore: allungare immediatamente il muscolo interessato ma con delicatezza e massaggiare la zona colpita.

Per evitare una nuova manifestazione, applicare impacchi caldi.

Categoria: Fisioterapia, Ortopedia

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere di un medico, per questo ti consigliamo di affidarti sempre ad uno specialista.
Medicalbox Staff

Scritto da Medicalbox Staff

Medicalbox è il primo sito che ti parla di salute e ti fa risparmiare sulla prenotazione di visite mediche online.

call_center_3.png
Second_Opinion

Iscriviti al Nostro Blog